"Qui plane sur la vie, et comprend sans effort..."




Élévation

Au-dessus des étangs, au-dessus des vallées,
Des montagnes, des bois, des nuages, des mers,
Par delà le soleil, par delà les éthers,
Par delà les confins des sphères étoilées,

Mon esprit, tu te meus avec agilité,
Et, comme un bon nageur qui se pâme dans l'onde,
Tu sillonnes gaiement l'immensité profonde
Avec une indicible et mâle volupté.

Envole-toi bien loin de ces miasmes morbides ;
Va te purifier dans l'air supérieur,
Et bois, comme une pure et divine liqueur,
Le feu clair qui remplit les espaces limpides.

Derrière les ennuis et les vastes chagrins
Qui chargent de leur poids l'existence brumeuse,
Heureux celui qui peut d'une aile vigoureuse
S'élancer vers les champs lumineux et sereins ;

Celui dont les pensers, comme des alouettes,
Vers les cieux le matin prennent un libre essor,
- Qui plane sur la vie, et comprend sans effort
Le langage des fleurs et des choses muettes !

Charles Baudelaire 


Dedicated to my dearest friend Daniel, whose thought glides upon life, and understands without effort the language of flowers and that of silent things.


Johann Sebastian Bach  I Concerti Brandeburghesi
Concerto n°1 in fa maggiore BWV 1046

Orchestra Mozart
Direzione musicale Claudio Abbado
Giuliano Carmignola violino


Elevazione

Al di sopra degli stagni, al di sopra delle valli,
Delle montagne, dei boschi, delle nuvole, dei mari,
Oltre il sole, oltre i fluidi eterei,
Oltre i confini delle sfere stellate,

Mio spirito, tu ti muovi con agilità,
E, come un abile nuotatore che spasima nell'onda,
solchi allegramente l'immensità profonda
Con indicibile e virile voluttà.

Involati lontano da questi miasmi malsani;
Va' a purificarti nell'aria superiore,
E bevi, come puro e divino liquore,
Il fuoco chiaro che riempie gli spazi limpidi.

Al di là dei tormenti e delle immense sofferenze
Che gravano del loro peso la vaga esistenza,
Felice colui che può con ala vigorosa
Lanciarsi verso gli spazi luminosi e sereni;

Colui i cui pensieri, simili alle allodole,
Verso i cieli al mattino si alzano in libero volo,
- Che plana sulla vita, e comprende senza sforzo
Il linguaggio dei fiori e delle cose mute!

traduzione Red

Commenti

Splendida (e, almeno questa volta, sono riuscita a godermela anche nell'originale). Buona domenica!
Soffio ha detto…
Al di là dei tormenti e delle immense sofferenze
Che gravano del loro peso la vaga esistenza,
Felice colui che può con ala vigorosa
Lanciarsi verso gli spazi luminosi e sereni;
red ha detto…
Sì, è splendida, e la versione originale è l'unica con obbligo di presenza. La traduzione serve per capire il significato a chi non conosce il francese, ma la musicalità..la poesia dei versi autentici..sono insostituibili. Sono felice che apprezzi. E' un incoraggiamento per me. Grazie.
La domenica è quasi finita...buon inizio settimana allora e un forte abbraccio asolutamente privato.
red ha detto…
...e sereni.

Ciao Soffio, buona settimana
ariodante76 ha detto…
Carissima,
sweetest, tenderest, truest expression of thought, your translation is superb beyond measure. I am humbled by this most special gift and dedication, True Friend, and I embrace you...

In consideration of flowers, I share a poignant, relevant example. My upstairs neighbor has a planter on her balcony railing full of lantana, those clustered flowers that are so abundant here in Texas, also in Sicily. Her plant would not bloom, despite her meticulous care... that is, until I planted some lantana in the flower bed in front of my apartment downstairs... and the lantana upstairs suddenly burst forth with fresh blooms, in a matter of a few days. It found its "kindred spirit" and was enlivened through cross-pollination.

I repeat what I said a while ago... "may it continue in this way, for a long time to come."

Tuo Daniel
red ha detto…
And I repeat it with you....

I adore lantana flowers, they have been and will be part of my garden wherever I live; from now on these flowers will tell me about you.

Ti abbraccio stretto
grigioazzurro ha detto…
stupenda poesia.. con un finale che apre il cuore.. Buona serata red, un forte abbraccio e grazie per la bellissima traduzione.
red ha detto…
Ciao grigioazzurro,
buona serata a te e grazie per le tue parole sempre molto gentili.
Un forte abbraccio
CoB ha detto…
(grazie per la traduzione di "A glimpse", davvero graditissima) C.B. è probabilmente il mio poeta preferito. Anni fa, partendo dalla traduzione di Bertolucci, ritoccai qualche verso di "Elévation" per adattarla a una canzone dei Joy Division su cui avevo deciso di metterla in musica. Buona giornata :)
red ha detto…
Uno scorcio, attraverso un ( apostrofo!) interstizio colto!!!! Terribile...costruzione tedesca e apostrofo...Io adoro tradurre e lo faccio sempre come se scrivessi io..cioè rileggo poco e molto dopo...non si possono contare gli errori, le sviste, le correzioni...ma insisto...

L'ho corretta così

Uno scorcio, colto attraverso un interstizio...

Grazie per averla gradita ugualmente e per la gentilezza con cui hai sorvolato, rara nell'anonimato della rete.

Sto traducendo Emily Dickinson, senza averne le capacità...ho un'idea ben precisa sulla figura del traduttore...la tua intelligenza è evidente, non solo per la tua educazione e cortesia, ma per le cose che scrivi, i dialoghi secchi alla Campanile in chiave Allen...e la traduzione di Elevation, che mi piacerebbe molto leggere: Me lo permetti?

Sono curiosa di vedere in quale pagina mi risponderai, anche questo lo considero un segno di profonda intelligenza e creatività.

Buona giornata a te :)

CoB ha detto…
E' vero che non mi sarei permesso comunque, ma mi sembrava evidente si trattasse di un refuso. La sola osservazione che, adesso, mi sento di poter fare è sull'uso di "ed", che non trovo eufonico come una volta. Cercherò di recuperare "Mon esprit"; per ora, se ti va, puoi dare un'occhiata a "Nero" dei Pearl Jam.
Buona giornata, di nuovo :-)