Oh...mia vita...





Claudio Monteverdi   L'incoronazione di Poppea 
"Pur ti miro"
Nuria Rial   Soprano
Philippe Jaroussky   controtenore
Ensemble L'Arpeggiata
Direzione musicale   Christina Pluhar
OedipusTyrannus

Commenti

Costantino ha detto…
Lo ammetto:non conoscevo questo dipinto.Ne apprezzo il romanticismo,e non solo...
Grazie Red,un saluto Costantino
red ha detto…
Grazie a te Costantino,
un sorriso e un caro saluto
achab ha detto…
Ciao Red,bello il dipinto e il video,amo il genere,mi piace anche il post sotto,un bel testo molto coinvolgente.
Buona serata cara Amica.
Un bacio.
red ha detto…
Ciao Achab,
grazie dolcissimo amico mio, un abbraccio
ciao red.
che bel dipinto,e un bel video
musicale con una voce incantevole,
un abbraccio ciao frà.
red ha detto…
ciao frà,
questo dipinto l'ho già inserito nel blog tempo fa...mi piace molto e mi sembra esprimere molto bene il dialogo amoroso contenuto nel brano.
Buona giornata, un abbraccio
Anonimo ha detto…
Bellissime scelte, dolce Red.
Anna
red ha detto…
Grazie Anna, un sorriso
Giada ha detto…
Che dipinto bellissimo, lo stile è quello dei preraffaelliti, non lo conoscevo ed ho fatto una piccola ricerca su questo pittore. E' molto piacevole guardarlo ascoltando la musica e gustandone i particolari.
A presto
Giada
ariodante76 ha detto…
Ciao Lory,

Here I am again, sorry for my absence of late. I am greatly intrigued how your inspirations intertwine with mine... I watched a documentary about Italy last weekend. Regarding Verona, and the famous recreated "Juliet's balcony," the narrator described how in years past, thousands of people sent letters by mail to Verona, addressed to Romeo and Juliet. This is a touching gesture, honoring a tale of love that has endured for over four hundred years. Montiverdi's operas have also endured the test of time, and today, Pur Ti Miro resonates as warmly and brilliantly as it did so long ago. I must, at this point, praise the musical direction of Christina Pluhar, whose interpretation is so fresh and delicate, surely stemming from her Alma de Mujer. And Jaroussky, of course... la dolcezza della sua voce, e proprio un angioletto!
red ha detto…
Ciao Giada,
grazie per come esprimi la tua grande sensibilità, poterla incontrare è ogni volta un arricchimento.
Un caro saluto a presto
red ha detto…
Ciao Daniel,

thank you for passing here, bringing your vision of things that always takes me a step forward.
I love Jaroussky's voice, each and every performance of his, but in this case, I have to say that there's one reason more. This duet actually is a Love duet.... I think that men and women, when Love enters their hearts and souls, become like angels...they are..we are transformed by Love, purified by its energy and truth. So...a Love duet sung by two angelical voices is, for me, the perfect portrait of what happens, inside a man and a woman, because of Love.

Un abbraccio
Giò ha detto…
Magico duetto! Una vera delizia che arriva a mettere totalmente in discussione le mie rozze conoscenze musicali! Grazie Red, per questa generosa opera di divulgazione artistico/musicale. Credo che passerò più spesso a visitare la tua luminosa dimora.
red ha detto…
Ciao Giò, è un piacere trovarti qui!
Grazie per la tua gentilezza, un abbraccio