lunedì 14 marzo 2011

Erbario dei pensieri, la giunchiglia di luce


"Vagavo solitario come una nuvola
fluttuante nell'alto su valli e colline

Quando d'un tratto vidi una folla
una moltitudine di giunchiglie d'oro

Vicino al lago, sotto gli alberi
ondeggianti e danzanti alla brezza..."


Photo: Dénes Emoke
brano da 
William Wordsworth, The daffodils
Traduzione: Red
Pierre - Joseph Redouté, Jonquilles
W. A. Mozart, Concerto per Clarinetto 
Karl Leister, III Rondò



13 commenti:

Adele ha detto...

Meravigliose le giunchiglie dorate di un altro famoso William che danzano nel vento...buon pomeriggio,Adele

red ha detto...

Grazie Adele, buona serata e un sorriso, Red

`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`· ha detto...

Che delizioso blog...questa poesia poi...
Ti seguirò con vero piacere se a te fa piacere.
Serena serata.:)

red ha detto...

Ciao Giusy, mi tanto piacere che tu mi segua...tanto quanto seguire te! Buona serata, Red

Massimo ha detto...

tutto bello Red !
COMPLIMENTI...

unbrivido ha detto...

Piu leggero ... il pensiero ... scorre ... nella notte ... Grazie ... unbrivido

viola ha detto...

Che meraviglia .. grazie Red:)

red ha detto...

Giusy, ho dimenticato "fa": mi fa tanto piacere che tu mi segua..un sorriso, Red

red ha detto...

Ciao Massimo caro, GRAZIE...Dolce notte

red ha detto...

Ciao unbrivido, grazie per le tue parole...mi sono molto care perché le so provenire dall'aria pura di un bosco vivo...grazie a te per il sentiero profumato su cui vengo volentieri a passeggiare, serena notte, Red

red ha detto...

Ciao Viola, grazie a te, serena notte, Red

Antonio Andreatta ha detto...

non starò più a pensare parole che non trovo, per dirti cose vecchie con il vestito nuovo...così dice una canzone di Guccini, e che dire, che non sia già stato detto sulle meraviglie che fluttuano nel tuo angolo incantato...la moltitudine di giunchiglie e il viale mi riportano a paesaggi fiamminghi ma conosco un posticino riparato in Fontanabuona dove ogni anno si ripete la magia di un simil tappeto....andrò a cercarne l'essenza....ciao Red ti vedo.

red ha detto...

Ciao Antonio, sei più luminoso e poetico di tutte le giunchiglie del mondo...un abbraccio dal cuore e..verrò a rubar giunchiglie da te..mi sa..mi sa..
Un sorriso, Red