giovedì 28 marzo 2013

Immaginare

Simone Cantarini  La Pittura (1620 ca)
(particolare)


Il prezioso video di TheAnguana, che pubblico di seguito, mi ha riportato ad una riflessione che facevo tempo fa, su come l'uomo in realtà non faccia altro che immaginare. Vivere è pura immaginazione. Non ho dubbi su questo, per ora. Non nel senso di una non vita, di un'esistenza distaccata dalle cose, ma proprio nel significato più semplice di questa parola: immaginare, cioè creare immagini. Ricordare, progettare, aspettare, temere, desiderare...Pensavo anche a come la mente possa farlo in vari modi e a come questi siano differenti fra loro. Ad esempio dipingere, o scrivere: prevedono un percorso fatto di piccoli passi, che sono i tratti di penna che formano una lettera o i tocchi necessari a rendere piena una pennellata di colore. La mente quando usa strumenti per immaginare, va molto piano. Quando invece immagina nella sua immobilità rapidissima, si muove per fotogrammi, dipinge con i dipinti e scrive con interi capitoli accorpati gli uni agli altri con generosità. Il video bellissimo di TheAnguana mi ha ricordato proprio questo...ciò che fa la mente, quando per immaginare, libera dal corpo, muove panorami, scene, vedute, fotogrammi di ombra e di luce e mescolandone i colori e le forme in essi contenute dipinge tele più grandi, di indefinibili dimensioni e ne fa ricordi o attesa di istanti futuri.


 

5 commenti:

Antonio H. Martín ha detto...

La fuerza de la imaginación, que mueve los hilos secretos de la vida...

Un abrazo, Red.

Anto ha detto...

Cara Red,
l'immaginazione è musa di tutte le muse. E' la voce inesauribile, disagio o bellezza, di un universo che vive dentro ognuno di noi. Bellissima questa tua riflessione.

Soffio ha detto...

liberare la mente....grande progetto!!

Costantino ha detto...

Grazie per avere proposto un particolare di un'opera di Simone Cantarini,di cui ho visto opere in mostre importanti in Romagna, e per avere posto in evidenza l'importanza, anche e non solo,artistica della forza e della virtù dell'immaginazione.
Buona Pasqua,Costantino.

Achab ha detto...

Ciao cara Red,un testo che porta a molte riflessioni,forse si vive più mentalmente che...nel reale.
Per me la mente è un parco dove tutto è bello o quasi,senza ombre,non tutti riescono a immortalare l'attimo come fai tu e questo è vivere,la musica del video e le immagini toccano dentro,grazie che ci sei.
Buona domenica,un bacio.