domenica 7 agosto 2011

" de tu pies a tu frente...dai tuoi piedi alla tua fronte"

Amminadab


La infinita
   
Ves estas manos? Han medido
la tierra, han separado
los minerales y los cereales,
han hecho la paz y la guerra,
han derribado las distancias
de todos los mares y ríos,
y sin embargo
cuando te recorren
a ti, pequeña, grano de trigo, alondra,
no alcanzan a abarcarle,
se cansan alcanzando
las palomas gemelas
que reposan o vuelan en tu pecho,
recorren las distancias de tus piernas,
se enrollan en la luz de tu cintura.
Para mí eres tesoro más cargado
de inmensidad que el mar y sus racimos
y eres blanca y azul y extensa como
la tierra en la vendimia.
En ese territorio,
de tus pies a tu frente,
andando, andando, andando,
me pasaré la vida.

Pablo Neruda

da Los versos del Capitán
Frédéric Chopin
Berceuse in re bemolle maggiore Op 57
Valentina Lisitsa
Valentina Lisitsa


L'infinita

Vedi queste mani? Han misurato
la terra, han separato
i minerali e i cereali,
han fatto la pace e la guerra,
hanno abbattuto le distanze
di tutti i mari, di tutti i fiumi,
e tuttavia
quando percorrono
te, piccola,
grano di frumento, allodola,
non riescono a comprenderti,
si stancano raggiungendo
le colombe gemelle
che riposano o volano sul tuo petto,
percorrono le distanze delle tue gambe,
si avvolgono alla luce della tua cintura.
Per me sei un tesoro più colmo
d'immensità che non il mare e i grappoli,
e sei bianca e azzurra e vasta come
la terra nella vendemmia.
In questo territorio,
dai tuoi piedi alla tua fronte,
camminando, camminando, camminando,
passerò la mia vita.
 
Traduzione Dicearchia

12 commenti:

bocchigliero oltre...... ha detto...

Avevo, da tempo, individuato la necessità velata di svelarti,Oltre la mia immaginazione, una evoluzione, una metamorfosi necessaria a te, forse un pò egoistica ma necessaria per una crescita spirituale verso se stessi..........e allora mi sono riletto tutto di te.... anche la piccola foto ingiallita di tua mamma e di tua zia, nonchè la tua tenera e piccola presenza all'alba della vita. poi ho letto, tra le righe, la tua necessità di scoprirti per conoscerti attraverso gli altri.....continua

red ha detto...

Mi piace molto che tu abbia deciso di scrivere qui, invece che da te, la tua analisi di me... attraverso le mie parole.
Continua, ti prego.....

bocchigliero oltre...... ha detto...

Ho poi continuato a leggere dalle tue risposte e dai tuoi commenti tanti dettagli di te.... sei stata tanto sofferente e non hai più voglia di soffrire, la tua infanzia non è stata idilliaca... e forse contrassegnata da alcuni traumi indelebili dal tuo modo di essere, non hai ancora elaborato tante piccole cose che continui a rimandare, aspettando tempi migliori. Hai però avuto coraggio, forse anche grazie a persone come quelle che passano dalla tua stanza.
Sono certo che la strada imboccata è quella giusta, non priva di insidie e di scoramenti, ma hai la forgiatura giusta per immergerti dentro te stessa e trovare l'agognato equilibrio...continuq

LIRIO ha detto...

Hola, Red!
Vengo a visitar tu blog, y me parece HERMOSO!!
La imagen de Migue Ángel, sublime.
El verso de Neruda: divino.
Ah! Y justamente hoy publiqué un nuevo post en mi blog UMBRALES, en donde incluí igualmente un poema de Neruda.
Buena sincronicidad.
Un abrazo desde México

red ha detto...

Mi piace questa tua attenzione verso di me, mi scalda con l'affetto sincero che traspare dalle parole con cui mi descrivi. Mi piace. E mi piacerà trovare ancora questi pensieri affettuosi, che così generosamente mi regali, qua e là nel blog, mescolati ai commenti, ai post, ai giorni a venire, una traccia molto gradita della tua sincera amicizia.

Ti voglio bene Piero....

red ha detto...

Hola, Lirio!

A proposito di "buena sincronicidad"...ero da te poco fa, a godere la bellezza dei tuoi capolavori, a sentire il rumore del mare e la voce interiore del grandissimo Poeta dall'ombra amica di una casupola sulla spiaggia....
Com'è bello venire a trovarti, per i tuoi dipinti, le tue parole, la tua profonda sensibilità.
Sei un altro prezioso dono della vita, ricevuto dai pensieri cari si un amico altrettanto prezioso.... permetti anche a me di aprirti una porta su una sensibilità meravigliosa...quella di Antòniu.....senza presunzione da parte mia..solo la voglia di condividere le molte emozioni della Pittura.
Grazie per essere passata qui e per le tue parole care, ti abbraccio col cuore.
A presto

http://pintura-telurica.blogspot.com/search/label/pinturas

Paolo ha detto...

"camminando, camminando, camminando,
passerò la mia vita"

Vale la pena di provarCi.
Buon Agosto
Paolo

red ha detto...

Sì, vale sempre la pena.
Grazie Paolo,
buonissimo agosto a te

Un abbraccio

anna ha detto...

Come vanno d'accordo, qui, Michelangelo, Neruda, Chopin: questi grandi che, ad uno sguardo meno profondo del tuo, sembrerebbero -tanto sono lontani e dissimili- del tutto inconciliabili. E invece tu sai, e noi con te scopriamo, o riscopriamo, che essi hanno in comune l'essenziale: una certa misteriosissima esperienza dell'infinito. Dell'infinità -che non finiremo mai di percorrere- nascosta nell'umano, nella creatura.
Straordinari i viaggi che facciamo con i tuoi post.

red ha detto...

Anna....
le tue parole mi sono così vicine che hanno su di me l'effetto di una dolcissima gratificazione....

le tue parole sono così belle e piene di significato, di anima, di coltissima umanità, che sono per me un'attesa consolazione.

" una certa misteriosissima esperienza dell'infinito....."

Vorrei saperti dire quanto sei attesa.

Sile ha detto...

Ciao Red, è un pò che non passo di qui...momento particolare. Ma passerà. Ti vedo e so che c'è qualcuno quaggiù su questa terra.
Ti abbraccio. Sile

red ha detto...

Ciao Sile adorata!
Sì che passerà!
Ti voglio bene....