Chiacchiere......

John William Waterhouse


Ciao Piero, il tuo suggerimento mi piace....adoro chiacchierare. Prendo quindi spunto da te e apro questo spazio; qui, chiunque venga e abbia voglia e tempo per farlo, può dire ciò che pensa o sente...è un piccolo esperimento....chissà.... 
Bene, lo spazio c'è. Di cosa parliamo? Riporto qui le considerazioni di Piero e invito chiunque passi a fermarsi e..chiacchierare......  

bocchigliero oltre ha detto...

Ciao Red, volevo fare una riflessione condividendola con te e i tuoi lettori. Ascoltando il frastuono, a volte fastidioso, delle notti estive mi chiedo quale il motivo di fare molto tardi la sera, forse quello della ricerca spasmodica della felicità? oppure la voglia di fare ciò che non si può fare durante l'anno? o ancora il piacere di vedere l'alba per accorgersi della grandezza di Dio? A voi la sentenza!! Buona settimana.


Commenti

red ha detto…
Ciao Piero, eccomi....
tornare a casa tardi....a me..piace! Non so perché, non me lo sono mai chiesto davvero. C'è qualcosa di magico, di irreale nella notte, che mi ha sempre dato la sensazione di vivere in un'altra dimensione. Il giorno è pieno di regole, tempi, circostanze. La notte è libera, imprevedibile, vuota. Quindi si può riempire in qualsiasi modo. Le sere d'estate.... le notti d'estate..... penso siano fatte per questo. Per essere ... vissute. Adoro le strade piene di gente nel cuore della notte...le voci che si rincorrono ed anche urlano..sotto le finestre aperte...la musica....mi danno una tranquillizzante sensazione di non essere sola.... mi piace sentire la gente che rincorre la felicità....
Dalle tue parole mi sembra di capire che non ti piace tornare a casa tardi... posso chiederti perché...?
Illuminata Red, non mi aspettavo, con una riflessione, stimolante forse, di suscitare questa enorme quantità di pensieri, considerazionie, riflessioni e Oltre. Complimenti al cambio di immagine, che considero una ottima evoluzione culturale forse, ma certamente una crescita di autostima considerevole, sorprendente ed emozionante, anch'io avevo pensato ad una cosa cosa del genere, infatti mi comincio a mostrare al mare, in compagnia di mio fratello in età infantile, sono quello a destra nella spiaggia deserta. Ma fammi rispondere alle tue curiosità.Adoro e odio l'Estate, per tantissimi motivi, amo andare a letto presto per godermi il nascere di un nuovo e meraviglioso giorno. Amo, pardon ho amato vivere di notte, l'ho fatto per lunghi anni, ma oggi amo il silenzio e la riflessione riuscendo a non sentirmi quasi mai da solo. Certo l'Estate ha il suo meraviglioso volto romantico, nostalgico e un pò libertino. C'è una poesia dedicata alla notte nel libro che ho voluto donarti, non a caso,scritta dal sottoscritto "Piccolo mondo", dove descrivo la notte sorridente anche se buia e silenziosa..."Poi la vita cambia, accresce l'autostima, le esperienze(errori)maturano e si diventa un pò asceti, pensatori a prescindere dal clima, o dalla stagione. La felicità è un lasso di tempo tra una sofferenza(per crescere) e il piacere di avere consapevolezza, piacere e gusto di farlo.
Ti saluto con un sincero e affettuosissimo abbrraccio.
Piero
red ha detto…
" Sorride la notte buia e silenziosa.
Lontano, rumori eccheggianti
di esseri invisibili e sconosciuti.
Vicino, fratelli coraggiosi e folli,
di una follia lucida e cosciente
capace di volare
oltre lo spazio e il tempo....." sono andata a rileggermi la tua poesia e mi sono permessa di riportarne qui l'inizio.... è bella la notte descritta così.....
E' bella la tua definizione di felicità :<<
un lasso di tempo tra una sofferenza(per crescere) e il piacere di avere consapevolezza...>>

E' vero quanto dici sulla percezione della notte come momento di attesa... attesa dell'alba..del nuovo giorno.... ma certe volte mi sembra che dormire...sia un grande spreco. Non solo perché dormendo non penso..non ascolto..non vivo in paratica...ma anche perché certe cose possono accadere solo in notti di veglia...penso alle grandi decisioni che ho preso, all'osservazione dellle stelle.... alle camminate al chiaro di luna, per guardare il mondo sotto un'altra luce.... per questo a volte... dormire mi sembra rinunciare...

Grazie per i complimenti, sì...era un gesto dovuto. Al blog e prima ancora a chi come te passa da qui e mi lascia echi del suo cuore. A mano a mano che li ho sentiti più veri...ho pensato che sarebbe stato disonesto, incoerente aprire il cuore senza mostrare almeno il mio viso. Spero di vederti presto Piero.... anche se già ti vedo nelle tue parole...
anna ha detto…
Anch'io direi, come Piero, che è "sorprendente ed emozionante il cambio di immagine". Occhi orientali, che si vede che amano la notte.
Bella l'idea di "chiacchierare", e su questo tema. Anche a me a volte pare che dormire, specialmente nelle notti d'estate, ma anche nel tepore della casa in certe notti d'inverno silenziosissime, "sia un grande spreco".
E' vero che nel vedere il prodigio dell'alba è più facile "accorgersi della presenza di Dio", ma anche il grande mistero della notte appartiene a Lui...
red ha detto…
Ciao Anna! Lo sapevo che saresti venuta a scambiare due chiacchiere...ne ero incredibilmente certa!!! E mi fa un immenso piacere conoscere il tuo modo di intendere la notte. Doppio piacere nel constatare che somiglia molto al mio! In particolare mi piace il tuo riferimento a
" certe notti d'inverno silenziosissime"....mi hai fatto ripensare alle nevicate notturne, quando abitavo alle pendici di un monte...indimenticabili..le porterò sempre con me. E non posso non ricordare, sull'onda del tuo delizioso fotogramma, le volte che, in estate, lassù sotto la montagna..ho seguito il viaggio delle costellazioni....lento..maestoso..sonoro quasi. E la luna..nelle notti in cui è gigante..seguirla finché lo sguardo lo permette.... che prodigio la notte...che incantevole prodigio... e che bello parlare con te.. con voi...di notte!
red ha detto…
P.S. Grazie Anna per le tue parole gentili sulla mia foto...non è facile mostrarsi..ma ormai..mancava solo il viso!
Un abbraccio vero...
unbrivido ha detto…
Non so ... ma delle volte e' come cercare di fermare il tempo ... di allontanare il domani ... Di portarsi dentro quei momenti in cui sei libero ... Di non lasciare che ti sfugga qualcosa ... Un soffio dolce a Te mora Red ...
ciao red piacere di conoscerti in foto,dopo averti conosciuto con i tuoi splendidi post..ma anche questa bella idea di chiacchierare tra amici la trovo una bella cosa..dolce notte red..ciao frà..
red ha detto…
Ciao u...
ti ho mai detto quanto sia adorabile ed efficace la tua sintesi?
Adesso , per esempio, una....due......tre......quattro frasi......e in quattro frasi quattro modi diversi ed intensi di sentire la notte, quattro finestre differenti da cui ammirarla... viverla....
Io trovo affascinante il tuo " non lasciare che ti sfugga qualcosa"....... le decisioni più importanti della mia vita le ho prese di notte, per essere certa che nulla mi sfuggisse.... sì..proprio così....

E poi non so perché...ma il soffio gentile che ti porta qui..io l'ho sempre inteso..percepito come notturno... e in quanto tale dolce..... grazie perchè ti ha portato ancora.... silvestre u.....
red ha detto…
Ciao frà! Che bello vederti qui! Il piacere è mio, adesso ci siamo davvero presentati, anche se la tua foto..è un po' scuretta......ma non posso dire nulla io..che mi sono nascosta dietro Monet per un anno....
Sono felice che ti piaccia l'idea di chiacchierare..... Io sono una chiacchierona...e posso dirti fin da ora che mi tornerà presto la voglia di farlo qui.... e spero che ci sarai anche tu!

Dolce notte a te
un abbraccio grande
Red, "amor con amor si paga"... anche io ho voluto dedicarti un post, per augurarti il meglio, perchè questo non sia l'arrivo, ma l'inizio di un percorso spirituale che ti porti verso la luce e .... ma vai avedere cosa ti abbiamo dedicato
Piero
red ha detto…
Caro Piero....
sono appena stata da te.... a riempirmi il cuore con la dolcezza del tuo dono, la bellezza di un dipinto intenso, la grandezza di versi che adoro.....

Grazie per questo augurio...che somiglia moltissimo ad una calda, incoraggiante stretta di mano.....chiudo tutto questo nel cuore, non voglio perdere neppure una sfumatura, neppure una briciola di questo momento....né della profonda sensibilità del tuo animo gentile, che ho la fortuna...l'immensa fortuna di poter ascoltare mentre parla, con splendidi versi.... profondi pensieri.... impegno....e indimenticabili doni.

Un abbraccio fortissimo
con tutto l'affetto che sai
Red
ciao red..passo su questo post per l'asciarti la buona notte.ciao frà..
red ha detto…
Ciao frà,
grazie in ritardo e..buona giornata!
Un sorriso