sabato 19 febbraio 2011

"Fiamme e strali possenti in debil core..."












Interrotte speranze

Interrotte speranze, eterna fede,
Fiamme e strali possenti in debil core:
Nutrir sol di sospir un fero ardore
E celar il suo mal quand’altri il vede:
Seguir di vago e fuggitivo piede
L‘orme rivolte a volontario errore;
Perder del seme sparso e’l frutto e’l fiore
E la sperata al gran languir mercede;
Far d’uno sguardo sol legge ai pensieri
E d’un casto voler freno al desio
E spender lacrimando i lustri interi:
Questi ch’a voi ,quasi gran fasci, invio,
Donna crudel, d’aspri tormenti e fieri,
Saranno i trofei vostri, e’l rogo mio.


Tratto da: “VII libro de madrigali”di C. Monteverdi
Testo: Sonetto di Gian Battista Guarini (1538 - 1612)




Rolando Villazón, Topi Lehtipuu
dal VII Libro dei madrigali di Claudio Monteverdi
Cathedral St.Denis, Paris 23-06-08

Nessun commento: