"...al primo amato sole di febbraio..."



Febbraio, versi non d'amore

Asciugherò gli occhi, la voce
al primo sole di febbraio
quando persino il moscone sembra
una ballerina della scala
mentre curioso passa da un anfratto all'altro
vibrando allegro
col suo ingombrante
addome.

Asciugherò gli occhi

La voce condurrò in un luogo caldo

E d'amore non parlerò
non allora almeno
e sulla spiaggia attenderò che un sorriso
inatteso mi urti le spalle.

Al primo amato sole di febbraio
chiedo il miracolo:
lo sciogliersi delle nevi dentro
al delta del mio
cuore

Domenico Pelini



letti dall'Autore

Commenti

Sile ha detto…
Buongiorno, da dentro a questa dimensione... Un abbraccio da Sile
red ha detto…
Buon giorno Sile, cara...dalla stessa dimensione tua..grazie per le splendide immagini che hai pubblicato..dalla nuvola per camino fino ai riccioli d'oro..il movimento del mondo scivola docile nel tuo sguardo e si lascia catturare da te...sei davvero in gamba..un abbraccio di sole ligure dal mio cuore