Da un mare di parole

Caspar David Friedrich


Naufragio

Ho incontrato un poeta
l'ho visto passare davanti a me
sulla sua barca ricostruita
gli occhi come due raggi di sole, lontani sul mare
l'ho guardato senza paura
e per lui ero sabbia su cui camminare

Con passi d'amore, ma senza vedermi
mi ha lanciato la sua cima corrosa dal sale
che ho afferrato
come un serto di clematide che cerca sostegno
timorosa del vento e delle nuvole ancora lontane
 
Mi ha portato su onde che nascondono 
il baratro dell'anima
e me ne ha spiegato la bellezza, con parole nuove
mi ha toccato il cuore e mi ha chiesto pensieri
mi ha preso silenzi e ne ha fatto madrigali ...
poi, come una foglia in corrente,  è scivolato via
sulla sua barca ricostruita 
lasciandomi una finestra 
aperta nel palmo della mano...
e un'onda lunga e gentile del suo mare 
per ritornare a riva.





Samuele Bersani,  "Pescatore di asterischi"

Commenti

achab ha detto…
Ciao Red,mi piace il dipinto di Caspar David Fredrich,di lui mi piace anche la croce della montagna e la quercia nella neve,
con la sua pittura esprime sensazioni di freddo il freddo che è nell'anima,ma non in tutti i dipinti,la poesia che ho letto è molto bella,ha un grande significato,è come l'attesa che non viene delusa ma offre un dono nel palmo della mano e rimane un dolce ricordo,chi è che ha scritto questa poesia?
Buona serata.
red ha detto…
Ciao Achab, anche a me piace molto C D Friedrich... la poesia è mia... davvero ti piace? Non ne scrivevo più da secoli... è stato divertente ...
davvero ti piace?
achab ha detto…
mi piace?scherzi è bellissima e ricca di significato,la tua poesia è come un viaggio,un bellissimo viaggio,complimenti sinceri.
red ha detto…
Grazie... mi fa molto piacere che l'apprezzi...e devo dire che ne hai centrato il significato... in effetti è quello che mi rimane di un viaggio molto bello e da cui ho imparato molto.. un viaggio nelle parole fatto con una persona speciale... Achab, sei troppo caro...
achab ha detto…
e devo anche aggiungere che a tratti in questa poesia mi riconosco,mi ci ritrovo molto,dico questo senza presunzione,sei riuscita a smuovermi.
red ha detto…
Lo scopo della poesia è la comunicazione, come le carezze, i baci , gli abbracci... se sono riuscita a comunicare con i tuoi sentimenti ... beh, è la ricompensa più grande per chi scrive... e tu lo sai... Ti abbraccio.. buona serata e buona festa dell'Immacolata..
achab ha detto…
Molto giusto il tuo pensiero,che io condivido.
Buona serata.
Un bacio.