Pioggia

La voce della pioggia           


E tu chi sei? chiesi alla pioggia che scendeva dolce, e che, strano a dirsi,
mi rispose, come traduco di seguito: Sono il Poema della terra, disse la voce della pioggia,
eterna mi sollevo impalpabile su dalla terraferma e dal mare insondabile,
su verso il cielo, da dove in forma labile, totalmente cambiata, eppure la stessa,
discendo a bagnare i terreni aridi, scheletrici,  le distese di polvere del mondo,
e ciò che in essi senza di me sarebbe solo seme, latente, non nato;
e sempre, di giorno e di notte, restituisco vita alla mia stessa origine, la faccio pura, la rendo bella
( Perché il canto, emerso dal suo luogo natale, dopo il compimento, l'errare,sia che di esso importi o no, debitamente ritorna con amore.)


Walt Whitman

Goccia di pioggia

Commenti

adamus ha detto…
Ciao,dalle mie parti sono molti giorni che piove, questa dolcissima poesia di Whitman,mi rende gradevole.. ciò ieri odiavo. Buona serata.
red ha detto…
Grazie Adamus, buona serata.
achab ha detto…
Ciao Red,bella poesia,dove la pioggia tutto trasforma.
Buona serata.
red ha detto…
Ciao Achab, sì è una poesia dolcissima che, come la pioggia, rende fertile lo spirito... Sperando tu abbia avuto una splendida giornata, ti auguro una serata ancor più bella.
Massimo ha detto…
sublime , favolosa, emozionante .
Per questo adoro Whitman,
grazie cara Red ! grazie anche per le belle aprole sul mio blog..
red ha detto…
Grazie a te, a presto...