lunedì 26 giugno 2017

Estate




Eric Rohmer, Conte d'été



Rivedrei queste scene all'infinito, pensavo, prima di scoprire che sto bene al pensiero di vivere scene come queste all'infinito. Forse per alcune persone esiste questo compito, di ripetere gli arrivi, entrare in una stanza e sistemare tutto ciò che si ha con sé in un armadio, arrivare, semplicemente arrivare. Ancora e ancora. Non so spiegarlo bene, ma Rohmer, sì.

Nessun commento: