Le mie radici

 

<< Il frullo che tu senti non è un volo,
ma il commuoversi dell'eterno grembo;
vedi che si trasforma questo lembo
di terra solitario in un crogiuolo.
>>

Eugenio Montale

Commenti

Costantino ha detto…
Ho visitato virtualmente il Santuario,che non conosceva,ho ammirato un impareggiabile panorama.
Terra di poeti,artisti,impervie bellezze naturali,la Liguria!
Sono stata a Monterosso soltanto una volta. Una volta indimenticabile, però. Sono rimasta molto colpita dal paesaggio. Abbraccio.
red ha detto…
Ciao Costantino,
questo è un luogo davvero speciale, a parte i ricordi personali. C'è quell'atmosfera di..silenzio rumoroso..vivo..perchè è da secoli meta di pellegrinaggio. Rispetto a quando ero piccola è decisamente meno frequentato...eppure ogni volta che mi siedo davanti a quella distesa azzurroverde ho sempre l'impressione che il silenzio sia solo momentaneo..un breve riposo prima del ritorno di innumerevoli passi che lasceranno altri solchi sulla pietra squadrata del vecchio sentiero. O forse sono i pensieri di chi è stato qui e li ha lasciati fiducioso...perchè è molto forte la sensazione che niente di ciò che si prova stando qui andrà mai perduto o dimenticato. Un luogo dove si può davvero avvertire la fragilità dell'animo umano..e la sua bellezza.
red ha detto…
Salomé!!! Che gioia vederti qui! Conosci Monterosso...bellissimo saperlo, mi emoziona molto...in un certo senso rafforza il filo cui ci teniamo per coprire la nostra sempre più breve distanza!
Sono felice di trovarti..spero tutto vada a meraviglia, con tutto il cuore. Devo tornare sui tuoi passi...mi manca il tuo modo di scrivere e di mostrare il tuo mondo....quattro salti e sono lì!
Un abbraccio
ciao red.no ho mai visitato le cinque terre
ma so che sono dei posti meravigliosi,vedendo questo filmato molto bello,credo che un giorno visiterò monterosso.
notte,frà..
red ha detto…
.....e non rimarrai deluso.
Ti abbraccio, notte....