martedì 1 novembre 2011

Il Gusto del Colore




Del verde...e del marrone

Il dolce suono del setaccio, che trasforma i grumi della farina di castagne in una polvere finissima, è la musica che apre la strada ad uno dei miei piatti autunnali preferiti. E' un setaccio a trama molto fine e dai suoi fori minuscoli la farina scende, impalpabile, nella ciotola bianca. Unendosi all'acqua, la farina diventa un cremoso impasto, liscio e marrone, una tonalità calda e autunnale. Si mescola molto bene con una spatola, proprio come se fosse un colore, da stendere su una tela. Adesso però lascio la spatola e tuffo la mano destra nella ciotola. Gesto antico, bellissimo..............gesto che nutre il genere umano da millenni. Aggiungo un po' di farina bianca, per dare nervo all'impasto, che assume una sfumatura di marrone chiaro, mentre esala il suo dolcissimo sentore di castagna e di bosco. Ora l'impasto diventa più consistente, una palla di pasta che destreggio nel palmo della mano, liscia e morbida. Quando è pronta la trasferisco sulla spianatoia e la ricopro con un tovagliolo, per mantenerne l'umidità durante il riposo.
La scarola mi piace per via del suo sapore scontroso e della sua consistenza una volta cucinata. Mi piace il verde che accende le foglie esterne, intenso e vivo, sfumando fino al centro del cespo in un bianco caldo e immacolato. E' facile da pulire, la scarola.........umile, incompreso scrigno di sapore. Lavata e separata foglia per foglia cambia aspetto e cromia; tagliata grossolanamente e gettata con dolce noncuranza in un tegame sembra il dipinto di una pastura in cornice tonda. Appassire............dolcemente al fuoco vivo della mia cara stufa a legna, un dito d'acqua sotto, poco sale, per non asciugare troppo sul fondo del tegame. Appassisce in fretta la scarola, cambiando umori e profumi. Diventa quasi un velo. Aggiungo olio extravergine della mia terra, che accende i suoi verdi cangianti quasi in marrone......foglie del bosco, colori ad olio, appunto. Ora l'uvetta ammorbidita e i pinoli, in quantità generosa. Il tegame scivola sulla piastra incandescente, a cercare il "suo" calore....e i sapori si mescolano, in silenziosa conversazione.
La pasta esce da sotto il tovagliolo, fresca. Il mattarello scorre veloce, stende la sfoglia morbida, che non vuole incertezze. La rotella taglia rapidamente losanghe brune e profumate; un tuffo nell'acqua salata e bollente lì accanto. Poi l'abbraccio tanto atteso, nel tegame caldo, alla luce gentile della fiamma viva. La castagna, la scarola, l'uvetta, i pinoli........marroni, verdi, bruni, ocra chiari....la lucentezza dell'olio, la brillantezza del Colore.



Tomaso Albinoni  Sonata a quattro in mi minore (Adagio)
per organo  archi  e basso continuo
Ensemble Brixia Musicalis

26 commenti:

Salomé Guadalupe Ingelmo ha detto...

Castagne, autumno, luce rosa e calda: focolare… casa. Abbraccio.

Costantino ha detto...

In queste belle amicizie virtuali,non arrivavo ad immaginare Red in cucina.
La immaginavo alle prese con bellissimi tomi di storia dell'arte,con dischi di musica classica,e sicuramente intenta a scrivere. Ed invece,ecco la descrizione di una golosa preparazione, con la stessa scansione,la stessa costruzione nel racconto di quando parli di dipinti e di musica,e con un pizzico di allegria in più.

Costantino ha detto...

Aggiungo: bravissima Red,non solo la ricetta è molto invitante,ma mi ha anche colpito l'accostamento con un prodotto tipico (l'olio d'oliva) delle tue terre.
Mi scuso per essermi dilungato,buona serata,Costantino.

orso - homine de su marghine.. ha detto...

ciao red,
ma che bella cultura,e non solo da vedere ma anche da gustare,leggendo gli ingredienti deve essere molta buona,e c'è anche tanta passione nella preparazione.complimenti amica cara.
ciao frà..

grigioazzurro ha detto...

sembra quasi di sentirne il profumo... Buona serata red..

achab ha detto...

Ciao Red,bellissimo post e bellissimo video,adoro il brano.
Buona serata.
Un bacio.

red ha detto...

Ciao cara Salomé.......come sei dolce!
Un abbraccio fortissimo.....

red ha detto...

Ciao Costantino,
non ti sei dilungato affatto! Le tue parole, tutte quelle che hai la bontà di lasciare qui, sono assolutamente attese!
Grazie per la tua gentilezza consueta, un caro saluto e un abbraccio a Giada

red ha detto...

Ciao Frà,
sì, dici bene...la passione è un ingrediente fondamentale per fare ciò che si ama......grazie amico mio
un abbraccio

red ha detto...

Grazie grigioazzurro,
è bellissimo poter condividere le proprie passioni..grazie per avermelo permesso ancora una volta
Buona serata anche a te....

red ha detto...

Ciao Achab,
anch'io amo moltissimo questo brano.......questo movimento, adagio, va di pari passo con l'autunno.....e con l'incalzare dolce del cucinare....

Buona serata a te amico caro
un bacio

ariodante76 ha detto...

Ah, Red...
I am what you Italians refer to as a buona forchetta... I enjoyed so much your culinary journal. I confess to being mediocre in this category; thankfully, others have the gift of being a good cook in the kitchen. Such is the case with one whom is very close to me. Even the simplest Italian dish, such as spaghetti aglio e olio, is so satisfying. I do agree with an Italian woman that I know, who one said, "If nothing else, Italy deserves to be famous for pasta." So very true... thanks again for whetting my appetite.

viola ha detto...

Che splendido scritto ! Sa di cose buone, antiche, autentiche. Sapori e colori insieme. Mi sarebbe piaciuto gustarlo questo tuo piatto:))

Adele ha detto...

Mia cara Red, ho gustato ogni tua parola...è un piccolo capolavoro quello che ci hai regalato, ogni parola coinvolge i sensi e trasmette l' amore dei tuoi gesti...sono certa che il piatto sarà stato delizioso, perchè l'amore è il primo ingrediente in ogni ricetta. Un sorriso,Adele

Massimo ha detto...

ciao cara Red,
ti sto un pò trascurando e ti chiedo scusa... ho un periodaccio e tra giri per lavoro vari e un sacco di altre cose, sono un tantino stanco e svuotato...
ma ogni volta che torno da te mi fa bene al cuore e mi assoporo le tue storie, le tue musiche e la tua arte.
un abbraccio e spero a presto, ciao

antòniu ha detto...

La brillantezza del colore!
Un abrazo

red ha detto...

Daniel,

Well, I think it is of prime importance, to honour the art of cooking, that there is someone who completely devotes himself to the refined practice of tasting!

I think I'd love cooking for you!

Un abbraccio dal cuore

red ha detto...

Grazie Viola
un sorriso e un abbraccio grandissimo

red ha detto...

Ciao Adele,
com'è vero ciò che dici! Cucinare è una delle forme dell'amore di cui spesso non si riconosce il valore sentimentale.....nutrirsi è necessario alla vita, farlo grazie all'amore di qualcuno è nutrire davvero ogni parte di sé.

Un abbraccio affettuoso pieno di gratitudine per le tue parole care

red ha detto...

Ciao caro Massimo,
ormai sai quanto sei atteso qui e quanto lo sono le tue parole, nell'assoluto rispetto del tuo tempo.

Un abbraccio, ambizioso e presuntuoso, che ti consoli del periodaccio e ti dica grazie per aver trovato, nella tua stanchezza, tempo e parole dolcissime per me.

red ha detto...

Ciao Antòniu,
che gioia vederti qui!
Grazie per essere sempre all'altro capo di questo filo sottile, ti abbraccio con tanto affetto

Anonimo ha detto...

Red, provo tanto dolore per le Cinque Terre e ora per Genova. Spero tanto che dove abiti tu non ci siano stati grossi problemi. Ma dicono che continuerà a piovere... Spero, prego... Se puoi, dacci notizie, tranquillizzaci...
Anna

Anonimo ha detto...

Red!...Achab!...
Reeeed!!!......

Sono preoccupata, sono in ansia, molto...Molto...
Qualcuno ha notizie?

Mia amatissima Genova...

Anna

Costantino ha detto...

Mi unisco anch'io all'appello di Anna,nella speranza di avere presto positive notizie.

red ha detto...

Ciao Costantino ed Anna, sono preoccupata anch'io per le zone alluvionate di Genova e delle Cinque Terre, che sono distanti da me. Speriamo non ci siano altri disastri, nè qui nè in altre Regioni.

Un caro saluto

Anonimo ha detto...

Grazie, Red, pensavo tu vivessi a Genova: sapere che sei distante dalla zona alluvionata è un grande sollievo. Seguo da ieri le notizie, vedo quelle immagini di strade sconvolte,ascolto racconti, e il mio cuore è là, dove ho ricordi di bellezza, dove vivono tante persone a me care. Sono lieta di pensarti al sicuro. Grazie per questa bella notizia. Buonanotte da
Anna