martedì 23 agosto 2011

Per un cuore farfalla

Farfalle sul Monte San Nicolao
Photo by Red

Non so se le farfalle abbiano un cuore, ma il battito delle loro ali mi fa pensare che in realtà siano esse stesse cuori in volo. Vanno, libere.... macchie di colore che giocano con l'aria. Portano sulle ali i sogni dei bambini, i desideri dei cuori adulti, che non sanno fare a meno di credere all'amore. Perché è proprio l'amore che muove le ali alle farfalle..... l'amore è l'unica energia così potente da rendere preziosa la loro breve vita e dare un senso alla loro bellezza delicata. Ho seguito spesso le farfalle e so che dopo pochi metri cambiano direzione, girano su sé stesse, come se davvero fossero fragili pergamene nelle mani del vento.  A volte mi hanno affiancato e ho volato con loro, a volte si sono posate sulla mia spalla commuovendo il mio cuore. Riconosco e amo il loro volo.... il battito delle loro ali leggere consola da sempre la parte più fragile dei miei pensieri.

Grazie Achab, con tutto il mio bene.

Red

Giacomo Puccini   Madama Butterfly
" Un bel dì vedremo "
Maria Callas


Piccolo ringraziamento alla pazienza e alla disponibilità di un caro amico:
Frà! Grazie! Grazie per i tuoi preziosissimi consigli sulla fotografia, che mi hanno permesso di regalarmi l' impagabile soddisfazione di questo scatto..... pieno di difetti ma, per me, bellissimo! Ti dedico la mia soddisfazione e il mio abbraccio più affettuoso!

18 commenti:

achab ha detto...

Ciao Red,grazie per questo tuo dono,un bellissimo testo,ho letto e posso dire che ho il nodo in gola e sono commosso non mi vergogno a dirlo,grazie di cuore dal mio cuore farfalla.
Quello che ti muove è la verità assoluta nel mandare avanti questo tuo bellissimo blog,incontrarti in rete è stato molto piacevole per il motivo che sei reale e vera,ti ammiro e ti stimo molto.
Grazie cara per il tuo dono.
Un bacio.

achab ha detto...

Scusa ho dimenticato di dire che è molto bella anche la foto e il video.

red ha detto...

Grazie a te Achab,
per tutto.
Un bacio

anna ha detto...

La luce dei fiori e delle farfalle sui fiori sullo sfondo di un bosco ombroso: è una precisa immagine di te. O, meglio: sei tu, "reale e vera" come dice Achab.
"Quello che ti muove -riprendo ancora le parole di Achab, che condivido totalmente- è la verità assoluta". E la verità assoluta non può essere che amore: "l'amore che muove le ali delle farfalle" (come mi piace, Red, questo tuo pensiero!).
Sosto e riposo qui, dopo dei giorni afosi e faticosi, nel tuo blog che è, sempre, "come una brezza gentile".

red ha detto...

Ciao Anna cara,
grazie per la dolcezza delle tue parole, hai toccato ancora il mio cuore.
Sono felice di rivederti, mi sei mancata. Mi mancano le tue riflessioni, la tua visione delle cose in cui rifletto i pensieri...e imparo...molto.
La tua assenza ha fatto fiorire in me un desiderio. Dico fiorire...perché sento che da questo desiderio potrebbe crescere una pianta molto sana e molto longeva.... oltre che amata. Vorrei, con tutto il cuore, che accettassi questo mio spazio, questo blog, per scrivere. Vorrei offrirti queste pagine per fermare i tuoi pensieri, quelli che vuoi condividere. Sarei davero felice se mi dicessi che lo vuoi. Quando ho aperto questo blog, non sapevo bene cosa volesse dire. Mi guardavo intorno e avevo l'impressione che i blog fossero fondamentalmente posti dove si parla di sé stessi...dove ci si racconta. Poi, andando avanti, ho avuto la fortuna di incontrare molte persone vere.... da cui ho ricevuto e ricevo tutt'ora moltissimo. Ognuna a suo modo mi ha seguita, ma non da lettrice, mi ha accompagnata, segnando la mia strada in rete con i propri punti di vista...invitandomi a volgere lo sguardo più in là....suggerendomi un altro modo..... e dandomi tanto affetto, semplice e prezioso affetto. Tu sei una di queste persone. Anche tu hai il tuo modo, il tuo linguaggio...lasci qui le tue tracce che sono solo tue. Per tutto il tempo in cui sei passata da qui, quasi ogni giorno...io ho goduto della tua compagnia. I tuoi "commenti" (orribile parola) sono stati una voce, la tua. L'assenza di questa voce ha rivelato un bisogno, una necessità: avere la possibilità di conoscere i tuoi pensieri. Di leggerti. Sei un libro Anna per me. Un libro che si lascia sfogliare con gentile disponibilità. Un libro che intuisco bellissimo, irrinunciabile. Nelle tue pagine ci sono pensieri che potrebbero cambiare molte cose... qui.... o nei cuori di chi potesse leggerle.
Vorrei davvero che tu scrivessi le tue pagine qui. Solo quelle che vorrai condividere. Sento che chiamarti libro, malgrado la sacralità del termine, è estremamente riduttivo. Sei un'opera immensa e molto ricca. Mi accontenterei delle tue note a margine.
Perdona l'impeto, la passionalità con cui ti ho rivolto il mio invito; sono così, io..... impulsiva e attratta dalla Bellezza e dalla Verità. Considera invece le mie parole come una richiesta umile, dettata dal desiderio sincero e limpido di poter leggere, con tatto e a debita distanza, ciò che la tua bellissima mente discute con il tuo cuore.
Sperando di non averti imbarazzato troppo con la mia richiesta, ti abbraccio sorridendo e aspetto la tua risposta....

anna ha detto...

Ma davvero posso, Red? E, allora, non farò più come altre volte quando, nel commentare, ho messo un freno ai miei pensieri, alle mie "libere associazioni", che correvano, che volevano correre, e scorrere...Temevo di essere invadente. Se sei proprio tu, però, che così generosamente mi inviti a scrivere, questo timore svanirà. Sarà stato, il tuo, come dice il proverbio, un "invitare la lepre a correre" (speriamo non ci siano in giro i cacciatori...)!
Approfitterò di questa tua squisita ospitalità che...
Vedi,però, che succede: a volte, quando sono commossa, le parole subito mi mancano.

red ha detto...

Grazie! Grazie dal mio cuore per aver accettato il mio invito... sono commossa e felice. Il tuo sì ha illuminato la sera stanca e accaldata di un giorno davvero impossibile da descrivere. E' un dono prezioso che fai a me e a tutti quelli che ti potranno leggere.
Adesso parliamo di dettagli. Il blog è a tua disposizione, puoi scegliere come scrivere qui..... puoi entrare dall'area commenti, io non ho alcun bisogno di sapere prima cosa scriverai, hai libertà assoluta..e farlo dai commenti ti consentirebbe di entrare quando vuoi.
Io...però... ritengo che i tuoi pensieri, le tue considerazioni, le corse felici delle tue parole meritino di più. Per questo vorrei offrirti una stanza, a cui tu darai un nome. Se ti piace questa soluzione potrai spedirmi i tuoi scritti via mail, e io li posterò per te.
Decidi in assoluta serenità, tenendo presente che tutto ciò che ti ho detto viene dal cuore.
Intanto ti abbraccio.

orso - homine de su marghine.. ha detto...

ciao red.grazie del ringraziamnto ma il merito e tutto tuo.in questo scatto ai saputo coglire il battito d'ali della farfalla..e di un'ottimo testo..un'abbraccio dal tuo amico frà....

bocchigliero oltre...... ha detto...

.... le farfalle hanno un cuore, puro, leggero , sincero.... lontano nella notte un battito di ali mi desta da un letargo che scruta i tarli del passato passando dal presente... ma con un cuore di farfalla.
il testo è, con qualche appunto, molto apprezzabile, continua sei sulla strada giusta
un abbrraccio Piero

red ha detto...

Ciao frà, grazie a te per tutto, compreso il tuo giudizio cui tengo molto e che mi incoraggia molto.
Ricambio l'abbraccio con tutta la mia amicizia!

red ha detto...

Ciao Piero carissimo,
grazie per la poesia delle tue parole.....un battito d'ali che sveglia un cuore in ascolto... bellissima immagine. Sento, nel tuo " continua", l'eco del tuo Oltre......... e la seguo, con gratitudine.

Sei nel mio cuore

anna ha detto...

Sono stata tutto il giorno in una grande trepidazione: da una parte la mia componente di impulsività che vorrebbe subito slanciarsi verso le cose nuove, specialmente se è un cuore come il tuo a proporle; dall'altra parte, il fatto che è proprio il nuovo che (almeno a me) fa paura. Cara Red, il decidere "in assoluta serenità", capisci che mi è proprio impossibile. L'unica cosa che potrei fare, sarebbe inviarti (e questo molto volentieri) via mail quello che mi capiterà di scrivere, magari seguendo qualcuno dei temi dei tuoi post, e poi lasciar decidere tutto a te: che uso farne, se destinarlo al cestino o lasciarlo vivere o attendere che germogli o potarlo o...
Il tuo blog mi piace tanto proprio così com'è. Direi che è perfetto. Ne ho visitati tanti e ho scelto questo come luogo su cui affacciarmi e soffermarmi ogni giorno anche a ri-leggere, a ri-ascoltare, a guardare di nuovo...Sempre in grande pace. Non vorrei introdurvi una nota stonata. Di te, però, mi fido. Farò come mi dirai.

red ha detto...

Copia il mio indirizzo e-mail, spero tu sia ancora qui..appena l'hai fatto dimmelo, così lo tolgo di nuovo.....
sei la benvenuta qui, nessuna nota stonata. Questo blog è molto ambizioso... e va avanti da solo, decide da solo..... e adora le note che provengono da altri strumenti, adora le note che non conosce ancora.
Spero che sarà per te una gioia.... come lo è già per me.
Grazie.
Un sorriso

anna ha detto...

Buongiorno.Grazie.

grigioazzurro ha detto...

ho visto una persona (il cui cuore credevo fosse di pietra o semplicemente spento) commuoversi per una farfalla posata sulla mano alzata di un bambino, poco dopo averla chiamata a se.. Un piccolo gesto può aprire grandi varchi in noi.. Davvero bello il tuo racconto, e molto ispirata la foto. Buon fine settimana red.. Un abbraccio!

red ha detto...

Che dolcezza nelle tue parole..... un piccolo miracolo che hai descritto così bene.....
E' molto vero ciò che dici: certi piccoli gesti aprono grandi porte, anche nei cuori apparentemente sordi e raggiungono altri cuori, grazie a chi, come te, possiede la sensibilità necessaria per scorgere, nel via vai del giorno, il silenzio di un animo inaridito ed il suo risveglio.

Leggo sempre con grande piacere i tuoi versi, le immagini poetiche con cui dipingi cieli immensi e minutissimi fremiti....quasi nascosti; grazie per aver voluto aprire qui il tuo bellissimo cuore.
Buon fine settimana a te
un abbraccio

Costantino ha detto...

le farfalle hanno certamente un cuore.

red ha detto...

Mi piace il tono della tua affermazione: sicuro, inequivocabile, rassicurante. Un tono paziente, da docente di entomologia..... o da farfalla....